Rita Borsellino, deputato del Parlamento europeo, sorella del giudice Paolo, assassinato dalla mafia, Vice-presidente dell’Associazione Libera di don Ciotti, da anni impegnata in uno sforzo civile di educazione dei giovani alla legalità e al senso della giustizia, è morta a Palermo il 15 agosto 2018.

Ricordiamo la sua visita al Caniana e l’incontro con gli studenti, il 16 aprile del 2016. L’immagine della sua dolcezza e disponibilità è strettamente legata al ricordo delle ferme parole di stimolo ai giovani affinché non oscurino mai la speranza e l’impegno per la giustizia e il progresso civile.